Zoo a parchi a Roma: la guida

Roma non è soltanto Colosseo e Fontana di Trevi, contrariamente a quanto si possa pensare una volta giunti nel centro della città eterna. Anno dopo anno, un numero crescente di turisti sta scoprendo le aree verdi di Roma.

Sono infatti presenti numerosi zoo e parchi di prestigio nella capitale, a lungo dimenticati, messi in un angolino, dai visitatori stranieri. Una visita al Bioparco, lo zoo più celebre di Roma, è diventata ormai una consuetudine per le famiglie romane e per chi sceglie di visitare una seconda/terza volta la Urbe per antonomasia. Il lato migliore di sé Roma lo offre però con i suoi affascinanti parchi.

Non è un caso se negli ultimi anni sia in costante crescita il turismo rivolto principalmente ai tanti parchi presenti nella capitale, tra cui si può annoverare il Parco degli Acquedotti e il Parco Savello, noto anche come Giardino degli Aranci.

Per approfondire la visita di Roma, il consiglio è di seguire gli aggiornamenti pubblicati sul sito Romabbella.com, dove sono presenti numerosi articoli dedicati alla capitale.

Lo zoo più importante e conosciuto di Roma è il Bioparco. Noto anche come Giardino zoologico di Roma, il Bioparco ogni anno è visitato da migliaia di famiglie italiane, che scelgono di portare i propri bambini in visita a uno degli zoo più affascinanti di tutta Italia. All’interno del Bioparco sono presenti oltre 200 specie di animali provenienti dai 5 continenti.

Dall’addax, antilope originaria del Sahara, all’alligatore cinese, passando per la capra di Montecristo e il drago di Komodo, nota lucertola gigante che vive in remote isole indonesiane. Non solo, all’interno del Bioparco si possono trovare anche alcuni splendidi esemplari di orso bruno, macaco del Giappone e il suricato, una simpatica mangusta diffusa prevalentemente nell’Africa meridionale.

Per raggiungere il Bioparco sono a disposizione diverse soluzioni che fanno tutte riferimento ai servizi di trasporto pubblico locale: il tram numero 19, la linea rossa della metropolitana attraverso le stazioni Spagna e Flaminio, le linee degli autobus numero 910, 360, 217, 926, 53, 52 e 3. In alternativa, è possibile raggiungere lo zoo di Roma in auto prendendo l’uscita Salario centro dal Grande Raccordo Anulare.

Oltre al Giardino Zoologico di Roma, l’offerta verde della capitale si completa con gli splendidi parchi ospitati dalla città eterna. Il parco forse più famoso è quello custodito all’interno di Villa Doria Pamphilj, situato all’interno del quartiere Aurelio Monteverde.

Il parco della storica residenza romana è il secondo più grande della città, alle spalle del Parco regionale dell’Appia antica, che ospita la valle della Caffarella e Villa dei Quintili. Presso il quartiere Appio Claudio è presente anche il Parco degli Acquedotti, tra i più conosciuti e allo stesso tempo amati parchi della capitale, incluso all’interno del Parco regionale dell’Appia antica.

Alcune delle principali attrazioni del parco sono le sue ville, tra cui Villa dei Sette Bassi e Villa delle Vignacce. Infine, accedendo da via Santa Sabina, presso il Quartiere Aventino, si entra nel Parco Savello, notoriamente conosciuto come Giardino degli Aranci, posizionato sulla sommità del colle Aventino. Da qui si può godere di un suggestivo panorama sull’intera città di Roma.