Come allestire un acquario

Sicuramente molti di voi avranno sentito che costruire e tenere un acquario in casa è dispendioso, ma non è affatto così. Infatti se si sa come agire al meglio è possibile risparmiare qualche moneta. Avere un acquario in casa dona alla famiglia armonia e benessere. Questo vale per tutta la famiglia, infatti anche i più piccini attraverso la responsabilità di mantenere un altro essere vivente sviluppa la capacità di relazione con il mondo esterno. Un acquario è natura viva, un pezzo di natura nella nostra casa. Vediamo allora come strutturare al meglio e costruirlo in maniera adeguata a tutte le sue e le vostre esigenze.

LA VASCA

E’ erroneo pensare che la vasca contenitiva debba essere rivolta verso una finestra, dove può arrivare luce. Le moderne illuminazioni permettono ai pesci di godere di un’ottima luce in base alle loro esigenze. Ma veniamo alle dimensioni della vasca. Se si è principianti è sempre bene affidarsi ad una vasca industriale e magari farci suggerire dal venditore se non abbiamo intenzione di comprarla online. Ma se proprio si vuol iniziare con il fai da te, è sempre utile costruire una vasca di almeno 40 cm per l’acqua dolce. Questa grandezza è dovuta dal fatto che l’ambiente più piccolo è, più il suo ecosistema non è in grado di autogestirsi in caso di deviazione dalle regole generali. Inoltre con una vasca più grande i vostri piccoli animaletti avranno maggiore spazio dove muoversi. La vasca può avere varie forme dalla rotonda, alla quadrata passando per quella angolare fino alla esagonale o ovale. La sua forma dipende molto dalle esigenze di spazio che avete in casa.

IL MOBILE

Ogni vasca ha bisogno di un supporto per tenerla ad una certa altezza, infatti se la poggiamo in terra rischiamo di romperla vanificando i nostri sforzi e mettendo in pericolo la vita dei nostri pesciolini. Per ogni tipo di vasca esiste un mobile ad hoc. I mobili per acquario possono essere trovati nei negozi adibiti ma anche online è possibile acquistarli ad un prezzo minore. Non è così importante come la vasca e tutte le attrezzature tecniche perciò possiamo anche utilizzare un mobile che abbiamo anche in casa. L’importante è che regga tutta la superficie dell’acquario.

L’ILLUMINAZIONE

L’illuminazione è molto importante per questo tipo di hobby. Infatti essa agisce sulle piante e sui pesci creando un ecosistema indispensabile alla crescita di alghe, piante e pesci. Solitamente le luci sono apposte sotto i coperchi e per ogni tipologia di acquario e di esseri viventi che desiderate metterci, esistono diverse potenze. Per questo motivo è sempre bene affidarsi ad esperti per comprendere al meglio come scegliere e montare questa attrezzatura

IL RISCALDAMENTO

Solitamente in un acquario di acqua dolce possono vivere specie tropicali e per questo motivo avere un riscaldamento che mantenga una temperatura da 24° a 26°. Inoltre è molto importante avere un termometro sempre in funzione per tenere sotto controllo la temperatura e non rischiare di incorrere in incidenti.

IL FILTRI

I filtri sono la parte più importante dell’acquario servono a dare ossigenazione ed eliminare batteri, sporcizie. In un acquario esistono molte tipologie di batteri, ed è per questo essenziale avere un filtro per ogni tipologia. Per un ottima conoscenza dell’argomento è opportuno chiedere al venditore esperto che saprà guidarci nell’acquisto di un elemento essenziale alla vita dei nostri pesciolini.